mercoledì 7 marzo 2012

Tony non ci sono paragoni & Ristorante Trippini da favola

Il 20 Febbraio è stata una serata indimenticabile. aspettavamo un ospite a sopresa insomma più che un uomo un vero capolavoro della natura. L'amicizia anche se nata su di un set di una sitcom ha trovato strade nuove per poi tornare a noi facendo in modo di sperimentare una cosa totalmente nuova: una tavola rotonda dove un associazione avrebbe creato grazie all'aiuto dello Chef Locale Trippini e del Pluristellato Pino Lavarra una cena al di fuori dalla solita cena in-gessata, dove i clienti potessero capire il  Teatro ed il Cinema spiegato da uno dei più grandi attori ( anche se dedito ahinoi più al teatro), cercare di interagire a tavola parlando di dizione, aneddoti simpaticissimi con i grandi come Dario Fò e la Franca Rame.
Fino a tanti i film con Aldo, Giovanni e Giacomo di cui ricordete il carabiniere che interroga la combriccola dei tre uomini ed un a gamba.  E potremmo citare la sit com "Belli dentro" in onda su canale 5 con Geppi Cucciari,  Leonardo Manera  sino a "Tribbù" su Rai 2 con Alessandra Sarno e Alessandra Faiella, Alessandro Siani.



                                                 Tony Rucco e Paola Cortellesi (Zelig)
 Ma gli attori eravamo noi, lui ha fatto solo il modo di tirare fuori la parte più fanciullesca e godereccia di chi si avvicina per la prima volta ad una tavola fatta di pochi ma, accompagnata dalla cucina di grandi chef e dai vini del Castello della Sala e Falesco.

Detto ciò c'era anche da calcolare che io e Gianluca eravamo andati a prelevarlo alla Stazione Termini in mattinata. Io ci tenevo così tanto che lo avrei fatto venire in limousine. Perchè conosco il grande cuore di un grande uomo. "Oh Velia se tu fossi arrivata poco prima c'era anche Antonio Albanese che scendeva dal treno con me"  " lo so ma noi campagnoli quando si viene a Roma per trovare un parcheggio abbiamo sudato 7 chiese ( le camicie non mi interessano già ne ho la tavola da stiro stracolma) diciamo che forse trovare un lavoro sarebbe stato più facile che accaparrasi il pacheggio in quadrupla fila a 8 frecce a circa 400 metri dalla Stazione"

Il viaggio del ritorno è stato bello, vuoi perchè Tony ha sempre battute pronte "però ragazzi dai ci si ferma a mangiar qualcosa in autogrill!"  "Rustichella per tutti e poi caffè"   Il cameriere per eccesso di zelo me li aveva preparati due ed io per non far brutta figura ho ingurgitato quei due caffè per la mia dose giornaliera di caffeina.     Ad Orvieto invece si consumava la saga del presidente Luca Puzzuoli che aveva da fare con la Rubrica di Rai 1  "Terre e sapori" con l'inossidabile Anna Scafuri inviata del tg1.

"Volante uno a Volante due come siete messi?"   "Tony lo abbiamo recuperato ora ci mangiamo un boccone e poi si arriva ad Orvieto con una voglia pazzesca di non pensare più a nulla!"  "Volante uno si ferma per il pranzo con gli operatori del TG1" "Ok affermativo..ci si vede dopo"


 Arrivo stimato ad Orvieto alle ore 15 circa. Tony ha soggiornato all'Hotel Virgilio sito in Piazza Duomo stupenda camera con vista facciata Duomo. Della serie un buon risveglio è già assicurato.....grazie anche qui alla Famiglia Meloni che con grande forza mantengono alta la qualità dell nostra ospitalità "etrusca".

 Lo abbiamo lasciato riposare poichè la tanto attesa cena era pianificata per le ore 20,30.
 Io a casa avevo tanto da fare. scegliere di stirare i panni o stirare i capelli....due ore perse nel nulla.
All'appuntamento non potevamo mancare perciò 19,45 pick up dall' Virgilio  diretti verso Civitella del Lago detta anche Civitella dei Pazzi. "forse andiamo nel posto giusto, ci riconosceranno che siamo di famiglia!"     Io Gianluca, Tony Rucco, Sissi e Romina, un quintetto gasatissimo.
Io poi avevo sfoggiato il tacco ( un tacco 4) ma i miei piedi chiedevano pietà già alla prima scala di accesso.

Tony ha detto "lo so che sembra scortese ma non vorrei togliermi il cappello" e noi donne " neanche noi tanto ci dobbiamo riscaldare ed il vino saprà scaldarci strada facendo"
Pino Lavarra e Paolo Trippini Chef ci hanno accolto con mini arancini e con un mare di bolllicine.
"Qui si fà sul serio"      Da lì abbiamo scelto i nostri posti a sedere cercando di fare un tavolo quadrato dove poter parlare da un lato all'altro senza problemi di audio.     Il menu non si discute.....era tutto favoloso.
Sia Paolo che Pino sono riusciti  a creare dei piatti sempre a base di riso ma con tante nuove tecniche.

I nostri discorsi??? Tony sembrava che avesse un cilindro e sorprese per ognuno di noi
. Un vero attore conosce anche la psicologia degli astanti, riesce a chiamarli nome per nome e farli sentire speciali. Ed era un sentirsi speciali a prescindere perchè se Tony è una persona genuina lo si avverte già dalla prima battuta.



Tony ha lasciato un ricordo indelebile. Si è complimentato con la cucina e col personale di sala e ci ha ringraziato perchè quella cena era un evento tra amici per poi chissà fare cose nuove e lavorare  su qualche nuovo progetto.

Tony Rucco Sul web   www.tonyrucco.fan-club.it   

Troverete il programma con le tutte  Tournè Teatrali................................

 Paolo Trippini e Luca Puzzuoli Presidente dell'Associazione Amici di Risate e Risotti




                                                      Pino Lavarra e Gianluca Antoniella

TONY RUCCO torna presto!!!!! Ti vogliamo bene
Velia, Gianluca, Romina, Luca Pino e Sissi e persino il microfono..........che speranzoso senza boccaglio non avrebbe ripreso vita!

                                                        Tony Rucco & Velia De Angelis

 ps:la finale della serata si è conclusa con ombrichelle all'Arrabbiata presso il Poggio Di Orvieto.....non c'è niente da fare Cesarone sa farsi voler bene. Ed anche li una bella mangiata godereccia......
 

1 commento:

  1. Bello!! Dev'essere stata proprio una bell'esperienza!!! Un abbraccio

    RispondiElimina